Blog

A che punto siete con la sicurezza dei dispositivi mobili?

I dispositivi mobili hanno radicalmente cambiato il nostro modo di lavorare e di fare business. L’accesso universale alle informazioni, la possibilità di collegarsi in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, poter comunicare in tempo reale, sono solo alcuni dei vantaggi che il mobile ci ha portato. La sicurezza dei dispositivi mobili, rappresenta l’altra faccia della medaglia.

sicurezza dei dispositivi mobili

Il BYOD e l’utilizzo del mobile in azienda ha impattato molto anche sull’area IT, ponendo nuove domande e portando nuove sfide ai responsabili IT che hanno dovuto iniziare a lavorare con partner e fornitori diversi, gestire la configurazione dei dispositivi mobili e costruire nuove infrastrutture.

Android for Work è la risposta di Google alla necessità delle aziende di gestire, nel migliore dei modi, l’utilizzo dei dispositivi personali sul luogo di lavoro. L’applicazione, infatti, separa il profilo personale da quello lavorativo, che verrà gestito dall’area IT, mentre tutti i contenuti privati resteranno tali. In questo modo tutti i dati resteranno al sicuro, anche in caso di furto o smarrimento del dispositivo.

Qualche consiglio per la sicurezza dei dispositivi mobili

Per meglio utilizzare Android for Work e garantire la sicurezza dei dispositivi mobili, vi diamo alcuni suggerimenti da seguire:

  • Utilizzare sempre il Play Store per installare applicazioni o aggiornamenti. Le “fonti sconosciute” hanno un tasso di incidenza di malware molto più elevato.
  • Procedere sempre con gli aggiornamenti di sicurezza di Android e limitare l’accesso alle informazioni sensibili aziendali per quei dispositivi che non ricevono gli aggiornamenti regolarmente.
  • Quando si utilizza un dispositivo personale per il lavoro (BYOD), i dati aziendali vanno tenuti separati dai dati personali, così da evitare che le applicazioni personali accedano alle informazioni di lavoro e assicurare che le foto, la musica e le app personali del dipendente rimangano private.
  • Ricorrere alla crittografia per proteggere i dati aziendali memorizzati sui dispositivi che hanno accesso alle informazioni dell’azienda. Per una maggiore sicurezza, va resa in considerazione la possibilità di utilizzare la crittografia completa del disco e impostare un PIN e una password per avviare il dispositivo mobile.

Questi consigli possono essere presi come punto di riferimento quando si configura e si gestisce l’ambiente mobile di un’azienda. Chiamateci se avete bisogno di supporto o volete aumentare la produttività e la sicurezza dei vostri dispositivi.