Blog

Google Introduce il Mobile Friendly

Quando si naviga in Internet con i dispositivi mobili può capitare di trovare alcuni siti che non sono stati ottimizzati per essere visualizzati su un telefono cellulare. I testi sono troppo piccoli, i collegamenti minuscoli e bisogna scorrere lateralmente per vedere tutto il contenuto.

google-mobile-friendly-label



Per ovviare a questa situazione, a volte molto frustrante per l’utente, Google ha pensato di aggiungere un’etichetta “mobile-friendly” per i risultati di ricerca da dispositivo mobile che indica quali siti sono stati ottimizzati per una lettura da smartphone o da altri device mobili.

I criteri in base ai quali un sito viene indicato come “mobile-friendly” sono i seguenti:

  1. Evitare software che non sono comuni sui dispositivi mobili, come ad esempio Flash.
  2. Utilizzare un testo che sia leggibile anche senza zoom.
  3. Adattare la dimensione dei contenuti allo schermo così che gli utenti non debbano scorrere orizzontalmente o zoomare.
  4. Pubblicare i link in una posizione corretta così che possano essere facilmente individuati e utilizzati.

Per sapere se il proprio sito web soddisfi i criteri per essere considerato “mobile-friendly” :

  1. Controllare le pagine con Mobile-friendly-Test.
  2. Leggere la documentazione aggiornata sulla guida Webmaster Mobile su come creare e migliorare il tuo sito mobile.
  3. Vedere il report di usabilità mobile negli Strumenti per i Webmaster che indica i principali problemi che può avere un sito.
  4. Controllare la guida per i software di terze parti, come WordPress o Joomla, per eseguire la migrazione del sito web ospitato su un CMS (Content Management System) ad un template mobile-friendly.

Oltre all’etichetta “mobile-friendly”, Google sta anche sperimentando un nuovo algoritmo di ricerca proprio per i siti web “mobile-friendly”.