Blog

L’Intelligenza Artificiale intorno a Noi: Risorsa creativa o Potenziale minaccia?

Il costante avanzamento dell’intelligenza artificiale (IA) e la sua diffusione capillare nella nostra società rendono la prospettiva tecnologica futura molto affascinante e aperta all’immaginazione, tuttavia, la consapevolezza limitata della maggior parte degli utenti non specializzati nei confronti di questa risorsa, solleva importanti interrogativi in merito alla corretta padronanza ed alle possibili conseguenze, anche di sicurezza informatica, legata ad esempio al potenziale rischio di minacce intelligenti a persone tanto quanto ad infrastrutture aziendali.

La Novità: 

Una riflessione che origina dalla stuzzichevole notizia circa la nuova sfida di OpenAI al dominio storico di Google nel settore della ricerca online tramite Browser, proponendo una propria versione basata su Chat GPT.

Un nuovo dualismo tecnologico che potrebbe segnare l’inizio di una nuova era nella ricerca online, con in dote tutti i suoi pro, ma anche diversi potenziali contro, che naturalmente, visto il potenziale della risorsa, possono risultare tanto evoluti quanto imprevedibili.

Una proposta che in origine riprende parzialmente quanto fatto già in precedenza con Bing da Microsoft, o in maniera inversa, da Google stessa, la quale impiega invece il browser omonimo al servizio della propria Gemini AI.

Margini di opportunità e potenziali rischi associati a questa innovazione:

Opportunità Sociali e Tecnologiche:

  • Uno dei maggiori vantaggi del nuovo browser di OpenAI potrebbe essere l’aumento dell’accessibilità e dell’inclusione nell’ambito della ricerca online. 
  • Un’esperienza di ricerca online più naturale e intuitiva potrebbe trasformare radicalmente il modo in cui interagiamo con i motori di ricerca. Risultati più contestualizzati e pertinenti e una ricerca più efficiente ed efficace, consentirebbero agli utenti di trovare più rapidamente le informazioni di cui hanno bisogno.
  • L’integrazione di modelli linguistici avanzati come Chat GPT all’interno di un browser potrebbe stimolare ulteriori innovazioni nel campo dell’IA e dell’informatica in generale. Potremmo assistere allo sviluppo di nuove applicazioni e servizi basati su questa tecnologia, apportando benefici in settori come l’e-commerce, l’assistenza sanitaria e l’istruzione.

Rischi Tecnologici, Minacce Web Etica e Privacy

  • Un browser basato su Chat GPT potrebbe tuttavia essere vulnerabile a manipolazioni oppure a risultati distorti, soprattutto qualora non venga adeguatamente addestrato o monitorato.
  • Inoltre potrebbe aprire nuove vie di accesso per attacchi informatici e frodi online. 
  • Le vulnerabilità nel software AI-based potrebbero infatti venir sfruttate dagli hacker per compromettere la sicurezza delle informazioni di utenti e imprese, diffondendo disinformazione o sequestrando dati sensibili, rilasciando al contempo contenuti dannosi.
  • L’impiego di modelli linguistici avanzati potrebbe di conseguenza sollevare preoccupazioni riguardo alla privacy e all’etica nell’elaborazione dei dati degli utenti.
  • È essenziale pertanto garantire anticipatamente solide contromisure e tutele, dove le informazioni personali siano protette e che l’uso dell’IA rispetti i principi di trasparenza, responsabilità e equità.

Un nuovo browser che utilizzi AI al proprio interno in questo modo sicuramente rappresenta un passo avanti significativo nell’evoluzione della ricerca online, offrendo nuove opportunità sociali e tecnologiche senza precedenti.

Non bisogna dimenticare dopotutto però i potenziali rischi e le minacce associate a questa innovazione verticale che stiamo vivendo, lavorando in questo senso per mitigarli ora e in futuro attraverso misure di sicurezza e regolamentazioni appropriate che ci sappiano tutelare insieme ai patrimoni di dati custoditi da Aziende e banche dati. 

Solo così potremo sfruttare allora veramente a pieno il potenziale trasformativo dell’IA nel modo più responsabile e sostenibile possibile.