Blog

Google e Citrix collaborano per portare il cloud alle aziende

Le aziende di tutti i tipi e dimensioni hanno capito l’importanza del cloud e stanno migrando verso la “nuvola”. Infrastrutture e desktop sono parte integrante di questa trasformazione. Le organizzazioni, infatti, vogliono poter utilizzare le proprie applicazioni desktop da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi luogo altrettanto facilmente e in modo sicuro così come fanno già con G Suite.

L’accordo tra Google e Citrix, come riportato dal blog ufficiale Google da cui abbiamo ricavato questo testo, nasce per fornire ai clienti applicazioni desktop basate su un ambiente cloud.

Cosa prevede l’accordo tra Google e Citrix

La gestione e la distribuzione di applicazioni desktop richiedono diversi tipi di tecnologia. Google offre infrastrutture altamente scalabili e affidabili, una rete globale per raggiungere i clienti e i dipendenti ovunque essi siano e un team di esperti di sicurezza che lavorano per mantenere i clienti di Google Cloud protetti.

Citrix si occupa della gestione delle applicazioni, del backup e della ridondanza da XenApp, la sua suite di virtualizzazione desktop, e delle applicazioni distribuite con Netscaler.

I Chromebook Google e i dispositivi Android insieme a Citrix XenApp offrono un end-point altamente protetto e gestito che fornisce agli utenti un’esperienza sicura e user friendly per utilizzare le applicazioni.

Google e Citrix collaborano da anni e adesso hanno deciso di espandere la partnership per:

  • aiutare i clienti nel loro percorso verso la nuvola portando il cloud di Citrix sulla Google Cloud Platform;
  • portare Netscaler CPX sulla piattaforma cloud di Google;
  • integrare Sharefile con G Suite per utilizzare Gmail e modificare e archiviare i Google Docs in modo nativo;
  • espandere l’uso di dispositivi sicuri con Citrix Receiver per Chrome e Android link.

Sia Google che Citrix hanno l’obiettivo di supportare le aziende a lavorare in maniera sicura ed efficace sul cloud e sono impazienti di offrire ai clienti la loro esperienza unificata.