Blog

Casi concreti di utilizzo della Cloud Platform di Google

La Cloud Platform di Google (GCP) è una piattaforma, totalmente scalabile, che supporta lo sviluppo di applicazioni e servizi basata sull’infrastruttura cloud di Google, una tra le più sicure al mondo.

Grazie alla GCP, gli sviluppatori possono realizzare, testare e implementare applicazioni aziendali, analizzare dati ed eseguire query,  eseguire lavori su macchine virtuali su larga scala.

Dopo aver capito la Google Cloud Platform cos’è vediamo invece quali possono essere le applicazioni pratiche. Riportiamo dal blog ufficiale dedicato al Google cloud per aziende una case study riguardante un’importantissima società di servizi petroliferi.

Cloud Platform di Google: un caso di successo

Cloud Platform Google ha una semplice missione: offrire alle aziende nuove e migliori modalità di servire i propri clienti, grazie a database globali, l’intelligenza artificiale e l’infrastruttura software-defined.

Un esempio lo si può vedere nella collaborazione con la Schlumberger, che ha scelto Google come fornitore strategico per fornire nuove piattaforme tecnologiche per il petrolio e il gas ai suoi clienti.

Schlumberger, che lavora con clienti nell’industria del petrolio e del gas, genera e utilizza grandi quantità di dati per gestire in modo sicuro ed efficiente l’esplorazione e la produzione di idrocarburi. Schlumberger ha sviluppato un ambiente software unico che si basa su GCP denominato DELFI, un ambiente dove i clienti possono combinare DELFI con i propri dati proprietari.

La collaborazione con Google ha portato inoltre allo sviluppo di una vasta gamma di tecnologie:

  • Big Data: lancio dell’ambiente DELFI e implementazione di un E&P Data Lake basato su Google BigQuery, Cloud Spanner e Cloud Datastore con più di 100 milioni di voci di dati di oltre 30 TB di dati petroltecnici.
  • Piattaforme software: lancio di piattaforme software in esecuzione su Google Cloud Platform e integrate in DELFI.
  • Computing ad alte prestazioni: ottimizzazione della piattaforma di elaborazione di dati geofisici Omega per un lavoro in scala non altrimenti possibile in ambienti tradizionali di data center. Utilizzando Google Cloud NVIDIA GPU è stata implementata una capacità di calcolo di oltre 35 petaflops e 10PB di archiviazione su GCP.
  • Intelligenza Artificiale: interpretazione dei dati petroltecnici e sismici grazie a TensorFlow.

La collaborazione tra Google e Schlumberger è appena iniziata, ma ha già prodotto notevoli risultati.