Blog

Il Cestino di Gmail è un po’ Trash

Sembrerà banale ma non tutti conosco il funzionamento del Cestino di Gmail in Google Apps, non che sia completamente diverso da quello di altri competitor.



Per ogni mail che ricevi, se decidi di non archiviarla inserendola all’interno di una cartella/label o all’interno di “Tutti i messaggi”, puoi infatti decidere di cancellarla dalla tua casella di posta spostandola nel cestino.


Tutte le mail che finiscono all’interno del Cestino, rimangono a disposizione dell’utente per ulteriori 30 giorni. All’intero di questa cartella puoi quindi trovare le mail eliminate fino a 30 giorni prima. A seguire, in automatico, vengono cancellate.


Solo nel caso in cui desideri eliminarla subito e definitivamente, devi posizionarti sulla stessa all’interno del cestino, quindi indicare di cancellarla in modo permanente.


All’interno del Cestino puoi inoltre trovare una funzione che ti permette di cancellare tutte le mail presenti in questa cartella in un colpo solo.


Da sapere, inoltre, è che quando effettui una ricerca all’interno della casella mail, vengono mostrati solo i messaggi che non sono ancora stati spostati nel Cestino.
Nella parte bassa dell’elenco viene però riportato un messaggio che indica che sono presenti delle mail anche nel Cestino corrispondenti ai criteri di ricerca selezionati.


Di seguito il messaggio mostrato: “Alcuni messaggi eliminati corrispondono ai tuoi criteri di ricerca. Visualizzali, oppure apri il Cestino per eliminarli definitivamente.”